ALBERGHI A SIENA

Alberghi a Siena

Posta sulla cima di tre colli a 322 metri sul livello del mare, Siena è universalmente conosciuta, oltre che per il famoso Palio, anche per il suo patrimonio artistico e per la sostanziale unità stilistica dell’ arredo urbano medievale. Impostasi come una delle città più belle e più antiche della Toscana, per la ricchezza di arte, musei, monumenti e palazzi nobiliari, possiede un centro storico che è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità nel 1995.

La leggenda narra che Siena fu fondata dai due figli di Remo, i quali fuggirono da Roma su due cavalli di colore bianco e nero (colori della città), portando con loro il simulacro della lupa romana che divenne poi simbolo della cittadina. La storia la vede invece in origine come un piccolo villaggio etrusco, sottomesso successivamente dai romani. Col medioevo essa divenne poi un importante centro commerciale grazie anche alla realizzazione della via Francigena, (che collegava Roma alla Francia), ed anche uno dei centri più importanti, prendendo parte alla celebre diatriba tra guelfi e ghibellini. Siena storicamente ghibellina, si pose di conseguenza contro Firenze, la quale ebbe la meglio e la incorporò amministrativamente. Sono tantissime le opere artistiche firmate da maestri grandi come Donatello e Pinturicchio.

La più importante e famosa festa senese è il Palio con le sue 17 contrade, simbolo della passata grandezza della città.

Siena è dipinta sulle facciate dei palazzi e sui tetti, con quel “Terra di Siena” conosciuto in tutto il mondo, e visitarla è quasi come compiere un viaggio nel Medioevo. Quella che è considerata una delle più belle piazze del mondo, con la sua caratteristica forma di conchiglia a 9 spicchi, è Piazza del Campo. Importantissima per la vita sociale del paese, è dal 1300 luogo di raccolta dei senesi durante momenti politici importanti, feste, mercati e giostre.

Oggi posto turistico per eccellenza è quasi una sosta obbligata dove è possibile infatti, acquistare dei fantastici souvenir o gustare le prelibatezze locali in uno dei molteplici ristoranti che la circondano. I piatti tipici sono: la ribollita, la cinta senese, la lepre, le pappardelle, salumi, pecorino, miele, vini, fegatelli e carne alla brace. Poi ancora: cantucci, ricciarelli, panforte e cavallucci, accompagnati dal classico Vin Santo.

Sempre in Piazza del Campo è possibile ammirare anche il Palazzo Pubblico e la Torre del Mangia alta 102 metri con ben 400 gradini al suo interno. Due altre bellezze che lasciano senza fiato sono il Duomo con la sua facciata in bianco e nero, e il Battistero dove vengono battezzati tutti i senesi.

Da visitare anche il Palazzo Pubblico, luogo per eccellenza del potere politico di Siena, esso è considerato uno dei più bei palazzi civili d’Italia. Custodito nel Palazzo vi è il Museo Civico di Siena, il quale contiene una delle allegorie più famose del mondo, quella di Ambrogio Lorenzetti del Cattivo e del Buon Governo.

Secondo le diverse esigenze, è possibile dormire in pensione (strutture di valore storico, piuttosto economiche), in albergo (da due a cinque stelle, nel centro storico o in periferia, in costruzioni moderne o medioevali), in un agriturismo (per vivere l’atmosfera suggestiva dei colli coperti da vigneti e oliveti, dei casolari rustici, di antichi borghi, ecc.), in un b&b (per dormire a basso costo) o da un affittacamere (stanze parecchio economiche e comode poiché si trovano in appartamenti nel cuore antico della città. Per trovare esattamente il tipo di sistemazione desiderato è però preferibile ricordarsi di prenotare per tempo.

})(jQuery)