ALBERGHI A BOLOGNA

Alberghi a Bologna

Capoluogo dell’Emilia Romagna, Bologna è il cuore pulsante della Pianura Padana ed è circondata dai colli appenninici e protetta dalla valle del fiume Reno e quella del Savena.

Vivo centro industriale, Bologna è famosa per essere una delle città più importanti per il settore meccanico ed elettronico. Punto nevralgico fra le aree industriali della Pianura Padana, della Toscana e del Lazio, rappresenta uno dei centri commerciali e fieristici più famoso d’Italia. Non a caso possiede strutture fondamentali come i Quartieri Fieristici e uno splendido Palazzo dei Congressi, che sono il punto di riferimento per numerose aziende provenienti dai più svariati settori, dal meccanico all’agroalimentare.

Non dimentichiamoci che nel 2000, grazie alla sua forza culturale è stata scelta come Capitale Europea della Cultura e nel 2006, è stata riconosciuta come Città Creativa della Musica dall’Unesco.

Le origini di questa piccola potenza culturale sono dovute agli Etruschi e non solo. “La Dotta” fu un vivo centro gallico e successivamente colonia romana nel II secolo a.c. Ai Romani sono dovute le origini del suo nome, che la chiamarono Bononia. L’apice del suo splendore culturale arrivò però nel 1088 con la fondazione della prima Università del mondo.

A chi vuole scoprire lo splendore di questa piccola città basta fare una passeggiata intorno ai portici (quasi 40 km) che da sempre caratterizzano Bologna e che permettono di visitarla tutta a piedi addirittura quando piove. Attraversando i portici è possibile scoprire gli aspetti caratteristici della città, le sue vie principali, come Via Indipendenza, le sue piazze ricche di monumenti e fare contemporaneamente acquisti nei mille negozi e boutiques.

Per gli amanti dello shopping da non perdere i mercati bolognesi più famosi. Si comincia dalla “Piazzola”, forse il più famoso, che c’è ogni venerdì e sabato dal mattino fino al tramonto e si trova tra la stazione e Piazza Maggiore, in cui si può trovare di tutto, dai vestiti alle scarpe agli oggetti per la casa.

Per gli amanti del vintage e per chi ama cercare con pazienza le occasioni, consigliamo il mercato che si sviluppa ai piedi del parco La Montagnola, tempio del radical chic e dell’usato.

Per quanto riguarda i monumenti principali da vedere a Bologna consigliamo di partire da Piazza Maggiore, che si raggiunge camminando lungo tutta Via Indipendenza. Tra quelli da non perdere la Basilica di San Petronio, la Pinacoteca Nazionale e la Torre degli Asinelli, che con i suoi 498 scalini rappresenta un esempio di grattacielo antico! E’ aperta tutti i giorni e il costo dell’entrata è di 3 euro.

Il capoluogo emiliano una città inoltre che offre numerose tipologie di sistemazione per dormire: si trovano ottimi B&B, confortevoli ostelli e meravigliosi agriturismo soprattutto sui colli bolognesi non molto distanti dal centro. L’aspetto che sicuramente vi colpirà è la genuinità e l’ospitalità dei bolognesi e la loro ottima cucina, fatta di piatti semplici ma buonissimi come i famosi tortellini e le tigelle con i salumi.

Ultimo consiglio: per visitarla prediligete la stagione primaverile, a meno che non siate appassionati della neve!

})(jQuery)